Cronologia delle versioni - prodotti per le imprese

Una cronologia completa di modifiche, aggiornamenti e riparazioni dei prodotti.

Miglioramenti

  • Aggiunti miglioramenti sostanziali alla tecnologia chiave di rilevamento e rimozione
  • Aggiunta protezione contro quarantena ed eliminazione di file di sistema critici di Windows
  • Aggiunto supporto per Windows 10 (32/64-bit)
  • Aggiunto supporto per i sistemi operativi Windows Server 2003 (32-bit), Windows Server 2008/2008 R2 (32/64-bit) e Windows Server 2012/2012 R2 (escluso Server Core)
  • Modificato il processo di aggiornamento incrementale del database per consentire 50 aggiornamenti incrementali prima di richiedere un aggiornamento completo del database

Problemi risolti

  • Riparato il problema che causava BSOD durante la scansione di un drive crittografato con BitLocker
  • Riparati diversi problemi che potevano generare crash o blocchi del sistema

Modifiche

  • Aggiunta la funzione di scansione tra gli archivi.

Modifiche

  • Nuovo logo e nuove icone del programma.
  • Il rilevamento euristico per gli exploit 0-day è ora implementato nel modulo di protezione per la versione PRO.
  • Le minacce rilevate dal modulo di protezione ora vengono automaticamente messe in quarantena per default.
  • Malwarebytes Anti-Malware adesso mostra le notifiche della schermata d'avvio di Windows 8.
  • Malwarebytes Anti-Malware ora dispone di registri di scansioni, registro e scheda Informazioni.
  • La scheda "Ulteriori strumenti" è stata migliorata con numerosi nuovi contenuti - e altri sono in arrivo.
  • L'opzione che permette l'esecuzione temporanea di una minaccia (Permetti temporaneamente) è stata aggiunta alle richieste di protezione dei filesystem.
  • L'opzione per l'aggiunta di una voce rilevata alla lista "Ignora" (Permetti sempre) è stata aggiunta alle richieste di protezione dei filesystem.
  • Miglioramento delle analisi euristiche per rilevare minacce nuove e sconosciute.
  • Efficienza del sistema di scansione migliorata.
  • Microsoft Windows 8 e Internet Explorer 10 ora identificati correttamente nei registri di scansione.
  • File della Guida aggiornato per includere informazioni sulle nuove caratteristiche.
  • Migliore compatibilità con molti altri prodotti di sicurezza in tempo reale.
  • Risolto piccolo problema con la creazione di password CLI.

Modifiche

  • L'aggiornamento da una precedente versione su Windows Vista o Windows 7 può talvolta dar luogo a un ritardo dell'inizio del modulo di protezione (Problema risolto).
  • Il modulo di protezione non si avvia con Windows in determinate circostanze (Problema risolto).
  • Le scansioni a volte terminano prematuramente (Problema risolto).

Nuove caratteristiche

  • Inserimento di API globali per controllare le impostazioni e la configurazione di Malwarebytes Anti-Malware (per le aziende) per i clienti aziendali.
  • Aggiunta la funzione di importazione/esportazione delle impostazioni.
  • Opzione "Esci" eliminata dalla barra se "limitedusermode" è abilitata.
  • Le versioni successive saranno in grado di aggiornarsi senza richiedere un riavvio dopo l'installazione.
  • Il modulo di protezione ora è controllabile per l'intero computer e non limitato ad account di utenti individuali.
  • Il blocco dei filesystem e dei siti web può essere abilitato o disabilitato separatamente attraverso la scheda di protezione.
  • I registri di protezione ora mostrano quando il blocco dell'esecuzione di file dannosi è abilitato o disabilitato.
  • La protezione in tempo reale può ora essere agevolmente terminata attraverso l'opzione "Esci" nella barra senza necessità di interrompere alcun processo in esecuzione.
  • Aggiunta del supporto per la lingua giapponese.

Miglioramenti

  • Malwarebytes Chameleon migliorato per essere ancora più efficace contro le minacce più recenti.
  • La protezione in tempo reale ora inizia più rapidamente su Windows Vista e Windows 7.
  • Eliminati i problemi di prestazione causati dall'interferenza degli aggiornamenti database e dalla lista "Ignora" su Windows Vista e Windows 7.
  • I pop-up per le minacce rilevate dalla protezione in tempo reale non possono essere ridotti a icona.
  • Tutte le impostazioni di registro ora vengono salvate in HKLM.

Problemi risolti

  • I registri di salvataggio nelle posizioni personalizzate dopo le scansioni ora funzionano correttamente.
  • Le impostazioni del menu contestuale ora vengono considerate correttamente dopo l'esecuzione di un aggiornamento del programma.
  • Le date e gli orari delle voci elencate nella Quarantena ora sono visualizzati correttamente.

Nuove caratteristiche

  • Un nuovo sistema di aggiornamento avanzato del programma aumenta la velocità e riduce la larghezza di banda necessaria.

Miglioramenti

  • Tecnologie Chameleon (v1.62) migliorate per affrontare le minacce più recenti.
  • L'installazione guidata include ora più informazioni e un orientamento.
  • Modulo di aggiornamento del database semplificato e ottimizzato.
  • Requisiti di sistema aggiornati.
  • Migliorati i registri per mostrare le unità e i percorsi scansionati.

Problemi risolti

  • La lingua coreana ora viene mostrata correttamente nel menu a discesa.

Nuove caratteristiche

  • Nuove tecnologie Chameleon permettono il funzionamento di Malwarebytes Anti-Malware anche quando è bloccato da infezioni da malware.
  • Aggiornamenti incrementali dei database.
  • Aggiunta la possibilità di proteggere con password le impostazioni chiave del programma.
  • Aggiunta la funzione di creazione di log in formato XML.
  • Le scansioni pianificate ora supportano i log in formato XML.
  • Installazione MSI ora disponibile.

Miglioramenti

  • Migliorate l'affidabilità e le prestazioni del processo di aggiornamento.
  • Miglioramenti del motore di rilevamento e rimozione.
  • L'icona della barra di sistema ora mostra dinamicamente la lingua selezionata.
  • Le impostazioni per il comportamento del modulo di protezione possono essere cambiate anche con la protezione disattivata.
  • Migliorata la tecnologia DOR (Delete On Reboot) per incrementare il processo di rimozione delle minacce.
  • Formati di registro ristrutturati per inglobare più dettagli sul sistema e le minacce rilevate.
  • Messaggi di errore migliorati per renderli più comprensibili all'utente.
  • Le posizioni di registro personalizzate ora vengono mostrate nella scheda "Registri".
  • I registri di protezione possono essere salvati in posizioni personalizzate.
  • La data di rilascio della versione del programma ora viene visualizzata sulla scheda "Informazioni".
  • Scansioni rapide fino al 25% più veloci per sistemi operativi a 64 bit.
  • Maggiore affidabilità degli aggiornamenti del programma con ulteriori controlli di sicurezza.

Problemi risolti

  • Correzione del problema legato all'aggiornamento non corretto del database sulle installazioni in lingua ceca di Microsoft Windows.
  • Correzione del problema legato al mancato completamento della scansione in situazioni specifiche.
  • I registri delle scansioni programmate ora includono uno stato di protezione accurato.
  • Il menu contestuale "Esegui scansione con Malwarebytes Anti-Malware" ora viene visualizzato nella lingua selezionata.

Nuove caratteristiche:

  • Rafforzamento del framework per l'API hooking, ora più sicuro
  • Aggiunta di meccanismi di auto-protezione
  • Aggiunta di sandbox per Silverlight
  • Aggiunta di tecniche Layer3 contro gli exploit nelle macro
  • Aggiunta di tecniche Layer3 contro gli exploit di ingegneria sociale
  • Aggiunta di opzioni di configurazione avanzata Java per le aziende
  • Aggiunta di una funzione di configurazione dinamica per la gestione dei conflitti
  • Aggiunta dell'assistenza per MS Play Ready
  • Impostazione predefinita dei riquadri di notifica su "off"
  • Rimozione della voce "Esegui" durante la disinstallazione

Riparazioni:

  • Risoluzione del conflitto con Symantec DLP
  • Risoluzione del conflitto con un software bancario cinese
  • Risoluzione del conflitto con Office TabLoader
  • Risoluzione del conflitto con il software Kobil mIdentity
  • Risoluzione del problema di falso positivo con i moduli Adobe e .NET
  • Risoluzione del problema durante l'aggiunta di protezioni personalizzate non valide

Nuove caratteristiche:

  • Rafforzamento del framework per l'API hooking, ora più sicuro
  • Aggiunta di meccanismi di auto-protezione
  • Aggiunta di sandbox per Silverlight
  • Aggiunta di tecniche Layer3 contro gli exploit nelle macro
  • Aggiunta di tecniche Layer3 contro gli exploit di ingegneria sociale
  • Aggiunta di opzioni di configurazione avanzata Java per le aziende
  • Aggiunta di una funzione di configurazione dinamica per la gestione dei conflitti
  • Aggiunta dell'assistenza per MS Play Ready
  • Impostazione predefinita dei riquadri di notifica su "off"
  • Rimozione della voce "Esegui" durante la disinstallazione

Riparazioni:

  • Risoluzione del conflitto con Symantec DLP
  • Risoluzione del conflitto con un software bancario cinese
  • Risoluzione del conflitto con Office TabLoader
  • Risoluzione del conflitto con il software Kobil mIdentity
  • Risoluzione del problema di falso positivo con i moduli Adobe e .NET
  • Risoluzione del problema durante l'aggiunta di protezioni personalizzate non valide

Riparazioni

Hotfix applicati su:

  • Meccanismi di auto-protezione Layer1 per MBAE DLL
  • Tecnica di rilevamento della manipolazione dello stack Layer1
  • Protezione del comportamento dell'applicazione Layer3
  • Auto-protezione per MBAE IPC

Nuove caratteristiche

  • Aggiunto meccanismo di auto-protezione Layer1 per MBAE DLL
  • Migliorata tecnica di rilevamento della manipolazione dello stack Layer1
  • Migliorata protezione del comportamento dell'applicazione Layer3
  • Migliorata auto-protezione per MBAE IPC

Nuove caratteristiche

  • Aggiunta attenuazione di Anti-HeapSpraying Layer0
  • Aggiunta attenuazione di Anti-Exploit fingerprinting Layer0
  • Aggiunta attenuazione di VBScript con fine tuning Layer0 per IE
  • Aggiunta attenuazione di ROP-RET Layer1 per rilevamento gadget
  • Aggiunte regole di comportamento applicazione di Layer3
  • Aggiunta protezione per Microsoft Edge
  • Aggiunta protezione per LibreOffice
  • Aggiunto meccanismo di aggiornamento failover
  • Aggiunto auto-recupero per servizio Anti-Exploit

Problemi risolti

  • Riparato il conflitto con prodotti di terzi che utilizzano gli stessi hook
  • Corretto il conflitto con il profilo della famiglia Office
  • Riparato il conflitto con il plugin di software bancario per browser
  • Riparato il conflitto con Citrix durante l'apertura di IE
  • Riparato il conflitto con componenti di Asus e Huawei
  • Riparato il conflitto con Kaspersky 16
  • Corretto il conflitto con Comodo
  • Corretto il conflitto con Imprivata OneSign
  • Risolto il problema delle schermate personalizzate non mantenute dopo l'aggiornamento
  • Riparato il conflitto con esclusioni talvolta non applicate al profilo PDF
  • Riparato il conflitto con il comportamento dell'applicazione di Layer3
  • Riparato il conflitto con i fumetti notifica mancanti
  • Corretto il falso positivo con Adobe Acrobat
  • Corretto il falso positivo con determinati moduli .NET in IE
  • Riparato crash con PhantomPDF durante la conversione in doc

Nuove caratteristiche

  • Aggiunte nuove attenuazioni di exploit Layer0 per lo script IE VB
  • Aggiunte nuove attenuazioni di exploit Layer1 per rilevamento ROP
  • Aggiunte nuove attenuazioni di exploit Layer3 per violazione Powershell
  • Aggiunta telemetria da Firefox
  • Aggiunta la possibilità di modificare le schermate personalizzate
  • Aggiunta la possibilità di registrare gli eventi di protezione su UI
  • Aggiunta la possibilità di auto-aggiornamento di build aziendali
  • Aggiunto supporto per Windows 10
  • Aggiunta lista nera di chiavi di licenze pirata e fraudolente

Miglioramenti

  • Schermata Java migliorata per ambienti aziendali
  • Migliorata la telemetria degli exploit
  • Eliminate le schermate predefinite duplicate per browser mobili
  • Eliminato il contatore di "applicazioni schermate" da UI

Problemi risolti

  • Risolto il problema durante la stampa in formato Adobe PDF
  • Risolto il problema con Speedbit Download Accelerator
  • Risolto il problema con i plugin da PowerDVD e GAS Tecnologia
  • Risolto il problema con nProtect GameGuard Anti-Cheat
  • Risolto il problema con alcune esclusioni non rispettate
  • Risolto il problema Knowledge Coach Office Add-In
  • Risolto il problema con falsi positivi da IE
  • Risolto il problema con l'avvio di Foxit Reader
  • Risolto il problema con Excel PowerQuery
  • Risolto il problema con Excel DEP Enforcement
  • Risolto il problema con il blocco di script IE VB
  • Risolto il problema con crash di Chrome
  • Risolto il problema con Arcom Masterworks

Nuove caratteristiche

  • Aggiunte nuove attenuazioni di exploit Layer1 per rilevamento ROP
  • Aggiunte nuove attenuazioni di exploit Layer1 per lo script IE VB
  • Aggiunte nuove attenuazioni di exploit Layer3 per violazione Powershell
  • Aggiunta telemetria da Firefox e Chrome
  • Aggiunta la possibilità di modificare le schermate personalizzate
  • Aggiunta la possibilità di registrare gli eventi di protezione su UI
  • Aggiunta la possibilità di auto-aggiornamento di build aziendali
  • Aggiunto supporto per Windows 10
  • Aggiunta lista nera di chiavi di licenze pirata e fraudolente

Miglioramenti

  • Schermata Java migliorata per ambienti aziendali
  • Migliorata la telemetria degli exploit
  • Eliminate le schermate predefinite duplicate per browser mobili

Problemi risolti

  • Risolto il problema durante la stampa in formato Adobe PDF
  • Risolto il problema con Speedbit Download Accelerator
  • Risolto il problema con i plugin da PowerDVD e GAS Tecnologia
  • Risolto il problema con alcune esclusioni non rispettate
  • Risolto il problema Knowledge Coach Office Add-In
  • Risolto il problema con falsi positivi da IE
  • Risolto il problema con l'avvio di Foxit Reader
  • Risolto il problema con Excel PowerQuery
  • Risolto il problema con Excel DEP Enforcement

Nuove caratteristiche

  • Aggiunte nuove mitigazioni di livello 3 per IE, Java e Office.
  • Aggiunta protezione di default per i browser più comuni.
  • Aggiunta famiglia di applicazioni browser basate su Chromium.
  • Aggiunta nuova finestra di avviso con dettagli sugli exploit.
  • Aggiunta notifica di suggerimento nella barra delle applicazioni per la protezione.
  • Aggiunta configurazione avanzata di mitigazioni per famiglia.
  • Aggiunta configurazione per impostazioni generali.
  • Aggiunto pulsante "Sfoglia" per le difese personalizzate inserite.
  • Aggiunto nuovo meccanismo per ridurre i falsi positivi noti.
  • Aggiunto invio anonimo di exploit bloccati.
  • Aggiunta finestra di conferma per invii di exploit in formato file.
  • Aggiunte notifiche Premium in versioni Free/Trial.

Miglioramenti

  • Migliorato il processo di upgrade per conservare le difese personalizzate esistenti.
  • Migliorata la visibilità nella GUI delle esclusioni dalla console di gestione.
  • Migliorato il reporting di errori e crash di programma.
  • Migliorato l'avviso di GUI mancante per account utente ospiti.
  • Migliorata l'installazione gestita per evitare la creazione della cartella "Menu Start".

Problemi risolti

  • Risolto il problema dei falsi positivi con Word o Excel in determinate condizioni.
  • Risolto il problema dei falsi positivi con mitigazione exploit LoadLibrary.
  • Risolto il problema dei falsi positivi con le applicazioni Java basate su web.
  • Corretto il bug relativo alle conversioni delle indicazioni temporali.
  • Corretto il bug che poteva causare l'interruzione della protezione all'avvio.
  • Corretto il bug che determina la possibilità per LUA di avviare/arrestare la protezione.

Nuove caratteristiche

  • Riscrittura codice motore (DLL) per migliorare stabilità e compatibilità.
  • Aggiunte mitigazioni rafforzamento DEP, Anti-Heap Spraying e Bottom-Up ASLR.
  • Aggiunte nuove protezioni "hardening applicazione" livello 0.
  • Aggiunte nuove mitigazioni protezione ROP generica livello 1.
  • Aggiunta nuova mitigazione protezione 64 bit StackPivoting livello 1.
  • Aggiunta nuova mitigazione protezione 64 bit StackExec livello 1.
  • Aggiunte nuove mitigazioni chiamate di livello 2 per 64 bit.
  • Aggiunte nuove mitigazioni comportamento applicazione livello 3.
  • Aggiunta modalità di prova per permettere di testare la versione Premium.
  • Aggiunta la funzione di quarantena dei contenuti bloccati in seguito a rilevamenti effettuati nel livello 3.
  • Aggiunti dettagli del nome file per difese predefinite e personalizzate.
  • Aggiunti bitmap interfaccia grafica utente.
  • Aggiunta nuova descrizione "Protezione terminata" nella barra delle applicazioni.
  • Aggiunta nuova funzione di conteggio delle applicazioni anziché dei processi.

Miglioramenti

  • Comunicazione IPC migliorata tra esercizio e DLL protezione.
  • Gestione dei processi a 64 bit migliorata mantenendo attiva l'esecuzione di mbae64.exe.
  • Profilo di difesa personalizzata "Altro" migliorato per ridurre i potenziali falsi positivi.
  • Difesa predefinita Foxit Reader migliorata per la versione più recente.
  • Telemetria e log minacce exploit migliorate.
  • Accordo di licenza per l'utente finale migliorato per la costituzione di una realtà aziendale.

Problemi risolti

  • Risolto il problema dei falsi positivi all'apertura di Word o Excel in determinate condizioni.
  • Risolto il problema dei falsi positivi all'installazione e all'esecuzione di Silverlight per la prima volta.
  • Risolto il problema del driver di avvio per risolvere i conflitti con applicazioni di terzi.
  • Risolto il problema delle opzioni di selezione multipla e modifica nelle schede relative a difese ed esclusioni.
  • Corretto il bug relativo al clic con il pulsante destro del mouse sulla barra delle applicazioni in Windows 8.1.
  • Risolto il problema relativo alla chiusura dell'interfaccia utente contestualmente al clic con il pulsante destro del mouse sull'icona della barra delle applicazioni.
  • Corretto il bug relativo al doppio clic sull'icona nella barra delle applicazioni con interfaccia utente aperta.
  • Risolti i problemi con il contatore di applicazioni protette con Chrome e Java.
  • Corretto il bug relativo al mancato avvio in determinate condizioni.
  • Risolti i problemi residui che causavano falsi positivi Java in determinate condizioni.
  • Risolto il problema relativo a condizione DoS nel driver MBAE.
  • Risolto il problema relativo alla perdita di memoria in Windows 8.

Nuove caratteristiche

• Aggiunte varie nuove tecniche di rilevamento di livello 1 e 2.
• Migliorati vari aspetti di installazione e upgrade automatici.
• Migliorata la telemetria per minacce.
• Migliorate le difese per prevenire rallentamenti e falsi positivi nelle applicazioni basate su desktop.
• Risolto il problema dei falsi positivi con add-on Excel.
• Corretto il bug relativo all'esecuzione delle scelte rapide sul desktop dopo l'installazione.
• Framework hook aggiornato.

Nuove caratteristiche

  • Aggiunte nuove tecniche di protezione per il livello "protezione contro i bypass di sicurezza dei sistemi operativi".
  • Aggiunte nuove tecniche di protezione per il livello "protezione del comportamento dell'applicazione".
  • Aggiunta la funzione che permette di abilitare o disabilitare le difese predefinite dall'interfaccia grafica utente.
  • Aggiunta la funzione che permette di gestire (aggiungere/eliminare) difese personalizzate dall'interfaccia grafica utente.
  • Aggiunta distinzione visiva nell'icona sulla barra delle applicazioni tra stato avviato e arrestato.
  • Aggiunta distinzione visiva fra difese predefinite, personalizzate e CLI.
  • Migliorato l'arresto dell'applicazione quando un exploit viene bloccato.
  • Migliorati i risultati dell'ottimizzazione con una riduzione delle dimensioni di MBAE.EXE (3,5 volte).
  • Directory dei log MBAE cambiata in %AllUsersProfile%\\Malwarebytes Anti-Exploit.
  • Aggiornato l'accordo di licenza per l'utente finale.
  • Corretto il bug relativo al lampeggio dell'interfaccia grafica utente per un secondo prima della riduzione a icona sulla barra delle applicazioni.
  • Corretti i bug con determinati hook API.
  • Corretto il bug relativo alla disattivazione della difesa subito dopo l'installazione.
  • Corretto il bug con il parametro MBAE-CLI /excl-list.
  • Risolto il problema relativo ai falsi positivi nella riproduzione di DVD in Windows Media Player.
  • Aggiornata console di gestione Malwarebytes alla versione 1.7
  • Aggiunta visualizzazione della data di scadenza della licenza in abbonamento
  • Aggiunta visualizzazione del numero di postazioni gestite localmente e globalmente
  • Implementati ulteriori miglioramenti legati alle licenze per chiarire le modalità di utilizzo
  • Migliorata la compatibilità syslog mediante l'aggiunta del supporto del formato CEF
  • Aggiunta possibilità di esportare i dati da Client View e Threat View a un file CSV
  • Aggiunta possibilità di eseguire su richiesta la pulizia del database SQL
  • Aggiunto indicatore che mostra la percentuale di utilizzo su disco del database SQL Express
  • Aggiunta possibilità di copiare le impostazioni della policy in una nuova policy
  • Aggiunto supporto per console a distanza su Windows 10
  • Aggiunti miglioramenti "under-the-hood" alla registrazione, per una migliore supportabilità
Miglioramenti

  • Risolto problema per cui il programma di installazione del client veniva bloccato da programmi di installazione di antivirus di terze parti
  • Risolto problema per cui la funzione di backup e ripristino dati non si avviava correttamente

Miglioramenti

  • Aggiunta la possibilità di inviare eventi di protezione al server Syslog (in formato JSON)
  • Aggiunte opzioni di configurazione avanzata per Anti-Exploit
  • Aggiunto supporto per SQL Server 2012 e 2014
  • Riparato il problema degli aggiornamenti non riusciti quando una password conteneva determinati pattern con caratteri speciali

Aggiornato Malwarebytes Anti-Malware for Business alla versione 1.80

  • Aggiunti miglioramenti sostanziali alla tecnologia chiave di rilevamento e rimozione
  • Aggiunto supporto per Windows 10 (32/64-bit)
  • Aggiunto supporto per Windows Server 2003 (32-bit), Windows Server 2008/2008 R2 (32/64-bit), Windows Server
  • Sistema operativo 2012/2012 R2 (Server Core escluso)
  • Potenziate le protezioni per impedire falsi positivi su file provenienti da fonte sicura
  • Modificato il processo di aggiornamento incrementale del database per consentire 50 aggiornamenti incrementali prima di richiedere un aggiornamento completo del database
  • Riparato il problema che impediva ai clienti gestiti di scaricare aggiornamenti incrementali via Internet
  • Riparato il problema che causava BSOD durante la scansione di un drive crittografato con BitLocker
  • Riparati diversi problemi che potevano generare crash o blocchi del sistema

Aggiornato Malwarebytes Anti-Exploit for Business alla versione 1.07

  • Aggiunte nuove attenuazioni di exploit Layer0 per lo script IE VB
  • Aggiunte nuove attenuazioni di exploit Layer1 per rilevamento ROP
  • Aggiunte nuove attenuazioni di exploit Layer1 per lo script IE VB
  • Aggiunte nuove attenuazioni di exploit Layer3 per violazione Powershell
  • Aggiunta capacità di aggiornamento automatico del software (riguarda le versioni 1.07 e future pubblicazioni)
  • Aggiunta telemetria da Firefox e Chrome
  • Aggiunta la possibilità di modificare le schermate personalizzate
  • Aggiunta la possibilità di registrare gli eventi di protezione su UI
  • Aggiunta la possibilità di auto-aggiornamento di build aziendali
  • Aggiunto supporto per Windows 10 (32/64-bit)
  • Schermata Java migliorata per ambienti aziendali
  • Migliorata la telemetria degli exploit
  • Eliminato il contatore di 'applicazioni schermate' da UI
  • Eliminate le schermate predefinite duplicate per browser mobili
  • Risolto il problema durante la stampa in formato Adobe PDF
  • Risolto il problema con Speedbit Download Accelerator
  • Risolto il problema con i plugin da PowerDVD e GAS Tecnologia
  • Risolto il problema con alcune esclusioni non rispettate
  • Risolto il problema Knowledge Coach Office Add-In
  • Risolto il problema con falsi positivi da IE
  • Risolto il problema con l'avvio di Foxit Reader
  • Risolto il problema con Excel PowerQuery
  • Risolto il problema con Excel DEP Enforcement
  • Risolto il problema con nProtect GameGuard Anti-Cheat
  • Risolto il problema con il blocco di script IE VB
  • Risolto il problema con crash di Chrome
  • Risolto il problema con Arcom Masterworks

Nuove caratteristiche

  • Aggiunta la funzione di invio di notifiche e-mail per rilevamento di malware ed exploit.
  • Aggiunta la funzione di invio di notifiche e-mail se le firme nel server di gestione sono scadute.
  • Aggiunta la funzione di invio di notifiche e-mail se il database SQL Express sta per raggiungere la capacità limite.
  • Aggiunto supporto per Microsoft Server 2012 R2.
  • Aggiornato client gestito Anti-Exploit alla versione 1.05, con integrazione di nuove caratteristiche di rilevamento e correzione di bug (è necessaria la licenza Anti-Exploit).
  • Aggiunta la funzione che permette di gestire (aggiungere/eliminare) difese personalizzate Anti-Exploit (è necessaria la licenza Anti-Exploit).
  • Aggiunta la funzione che permette di limitare l'accesso di tipo amministrativo a gruppi specifici.

Miglioramenti

  • Risolto il problema che impediva agli utenti Active Directory di registrarsi alla console dopo l'upgrade.
  • Risolto il problema che impediva agli utenti Active Directory di registrarsi alla console utilizzando il nome DNS.
  • Risolto il problema per prevenire l'installazione di SQL Express in caso di selezione di un database esterno.
  • Risolto il problema che impediva la stampa corretta di report della console di gestione.
  • Risolto il problema causato dalla sincronizzazione di un account utente da un dominio privo di nome utente principale.
  • Risolto il problema causato dall'importazione di un account utente già appartenente a un gruppo utenti di un dominio importato.
  • Dimensioni della pagina impostate per default nella visualizzazione client in modo da ottimizzare la prestazione durante il login.

Nuove caratteristiche

  • Aggiunta versione 1.04.2.1012 di Malwarebytes Anti-Exploit for Business
    • Aggiunte varie nuove tecniche di rilevamento di livello 1 e 2.
    • Migliorati vari aspetti di installazione e upgrade automatici.
    • Migliorata la telemetria per minacce.
    • Migliorate le difese per prevenire rallentamenti e falsi positivi nelle applicazioni basate su desktop.
    • Risolto il problema dei falsi positivi con add-on Excel.
    • Corretto il bug relativo all'esecuzione delle scelte rapide sul desktop dopo l'installazione.
    • Framework hook aggiornato.

Miglioramenti

  • Aggiunta possibilità di usare in prova i prodotti Malwarebytes aziendali per 30 giorni.
  • Aggiornata policy per l'abilitazione predefinita del modulo di protezione con Malwarebytes Anti-Malware.
  • Corretto un bug che impediva l'importazione delle unità organizzative (UO) nella console di gestione tramite Active Directory.
  • Corretto un bug che applicava impostazioni di policy non corrette all'endpoint con Malwarebytes Anti-Exploit dopo l'installazione.
  • Corretto un bug che impediva alla console di gestione di filtrare gli eventi del log contenenti il valore "nessuno" per le operazioni.

Nuove caratteristiche

  • Integrata la nuova tecnologia Anti-Exploit for Business.
  • Aggiunta funzione per distribuire in modo indipendente le applicazioni con Anti-Malware for Business e Anti-Exploit for Business negli endpoint sulla rete.
  • Aggiunta funzione per esportare pacchetti di installazione Anti-Exploit for Business personalizzati da usare con tool di distribuzione di terzi.
  • Aggiunta funzione per rilevare il numero di installazioni di Anti-Exploit for Business nella rete.
  • Aggiunti nuovi report per Anti-exploit for Business.
  • Aggiunte nuove impostazioni di policy per Anti-exploit for Business.
  • Aggiunte nuove icone di stato per la protezione delle applicazioni nel pannello client.
  • Rimossa la password predefinita "Admin" nelle nuove installazioni; in occasione della prima registrazione nella console di gestione l'amministratore dovrà impostare una nuova password.
  • Aggiornato l'accordo di licenza per l'utente finale.

Aggiornamento di Malwarebytes Breach Remediation per Mac alla versione 1.2.6.730

Problemi risolti

  • Corretto un bug che provocava il blocco della scansione in condizioni eccezionali

Updated timeliner to version 1.0.1.1060

New features

  • Added proxy server support

Aggiornamento di Malwarebytes Breach Remediation per Windows alla versione 2.7.1.1627
Nuove caratteristiche

  • Capacità di fail-over automatico per accedere ad aggiornamenti relativi al motore e ai termini di applicazione della licenza
  • Ottimizzazione del file eseguibile MBBR.exe, ora autoestraente per facilitare utilizzo e aggiornamenti
  • Protezione contro la manomissione dei file e del motore di scansione, per ridurre l'eventualità di attacchi

Aggiornamenti

  • Rimozione del parametro –confirmremove associato al comando di scansione

Miglioramenti

  • Correzione del bug relativo al messaggio di errore scorretto in presenza di un firewall che blocca la comunicazione
  • Correzione del bug relativo al messaggio di errore scorretto in errorout.log quando si utilizza un percorso personalizzato per la generazione del registro

Aggiornamento di Malwarebytes Breach Remediation per Mac alla versione 1.2.5.715
Nuove caratteristiche

  • Miglioramento del motore per ottimizzare il rilevamento di nuove minacce
  • Aggiunta della capacità di rilevamento delle minacce in tutte le cartelle alla app GUI

Miglioramenti

  • Correzione del bug che, in alcune circostanze, provocava un crash alla ricezione di dati compromessi dal server di aggiornamento
  • Rimozione delle voci duplicate nei file di registro
  • Aggiunto supporto per computer Mac
  • Aggiunta funzione Forensic Timeliner per la raccolta e l'esportazione di timeline di sistema su computer Windows

Risolto piccolo problema relativo alla gestione dei messaggi di errore - nessuna conseguenza sulla funzionalità

Miglioramenti: riparato il bug che provocava la mancata risposta del programma quando questo non veniva eseguito direttamente dalla home directory

  • Aggiunti miglioramenti al database IOC personalizzato, per il supporto di nuova terminologia
  • Aggiunta la possibilità di creare un messaggio di riavvio personalizzato con tempo di attesa, nel caso in cui il riavvio sia necessario a rimuovere minacce rilevate durante una scansione
  • Aggiunti codici di ritorno degli errori in mbbrerr.h (nella sottodirectory documenti) per la risoluzione di problemi

Miglioramenti

  • Modificato il nome del prodotto, da Malwarebytes Malware Remediation a Malwarebytes Breach Remediation
  • Modificati i controlli di accesso, in modo che per apportare modifiche a Malwarebytes Breach Remediation siano necessari i privilegi dell'amministratore
  • Modificata la registrazione di default per le licenze in abbonamento, da 48 ore a 14 giorni
  • Modificato il messaggio di errore visualizzato quando si utilizzano impostazioni proxy non valide
  • Modificato il nome del file eseguibile da mbmr.exe a mbbr.exe
  • Modificato il nome del file di esportazione del log di scansione da MBMR-STDOUT.XML a MBBR-STDOUT.XML
  • Modificato il nome del file di esportazione degli errori del log da MBMR-ERROUT.TXT a MBBR-ERROUT.TXT
  • Modificato l'identificativo degli elementi in quarantena da un valore intero a un valore stringa
Aggiornato il programma per acquisire gli aggiornamenti delle firme su un canale HTTPS sicuro.

Miglioramenti

  • È stato risolto un errore di eccezione di memoria che si verificava durante le scansioni di sistemi con molti utenti.

Miglioramenti

  • Capacità di ripristinare i file in maniera selettiva attraverso due differenti metodi
  • Aggiunto un comando per specificare le impostazioni ambientali del programma
  • Aggiunta un'impostazione per abilitare / disabilitare il display a colori che ha provocato problemi con alcune utilità di distribuzione
  • Aggiunta la capacità di tracciare il nome dell'endpoint e l'indirizzo IP nel log di analisi
  • Aggiunta la capacità di escludere diversi tipi di oggetti dalla scansione
  • Impostazioni proxy migliorate, spostamento del proxy sul comando "Settings"
  • Correzione dei bug

Miglioramenti

  • Aggiunta scansione completa del sistema
  • Aggiunta la capacità di correzione selettiva
  • Aggiunto parametro di scansione per consentire la correzione successiva senza la necessità di effettuare una seconda scansione
  • Motore di rilevamento delle minacce aggiornato
  • Visualizzazione degli indicatori di stato durante la scansione per monitorare l'avanzamento
  • Aggiunta l'opzione per creare file di stato della scansione in formato XML con le specifiche per determinare la frequenza con cui il file viene generato
  • Adesso è possibile richiamare il programma da qualsiasi directory anteponendo il percorso al file eseguibile
  • Implementato nuovo comando per la quarantena che controlla tutti i parametri di quarantena
  • Rimossi i comandi separati relativi alla quarantena
  • Risolti diversi bug relativi ai blocchi del programma

Modifiche

  • Aggiunta la funzione di scansione tra gli archivi.

Modifiche

  • Nuovo logo e nuove icone del programma.
  • Il rilevamento euristico per gli exploit 0-day è ora implementato nel modulo di protezione per la versione PRO.
  • Le minacce rilevate dal modulo di protezione ora vengono automaticamente messe in quarantena per default.
  • Malwarebytes Anti-Malware adesso mostra le notifiche della schermata d'avvio di Windows 8.
  • Malwarebytes Anti-Malware ora dispone di registri di scansioni, registro e scheda Informazioni.
  • La scheda "Ulteriori strumenti" è stata migliorata con numerosi nuovi contenuti - e altri sono in arrivo.
  • L'opzione che permette l'esecuzione temporanea di una minaccia (Permetti temporaneamente) è stata aggiunta alle richieste di protezione dei filesystem.
  • L'opzione per l'aggiunta di una voce rilevata alla lista "Ignora" (Permetti sempre) è stata aggiunta alle richieste di protezione dei filesystem.
  • Miglioramento delle analisi euristiche per rilevare minacce nuove e sconosciute.
  • Efficienza del sistema di scansione migliorata.
  • Microsoft Windows 8 e Internet Explorer 10 ora identificati correttamente nei registri di scansione.
  • File della Guida aggiornato per includere informazioni sulle nuove caratteristiche.
  • Migliore compatibilità con molti altri prodotti di sicurezza in tempo reale.
  • Risolto piccolo problema con la creazione di password CLI.

Modifiche

  • L'aggiornamento da una precedente versione su Windows Vista o Windows 7 può talvolta dar luogo a un ritardo dell'inizio del modulo di protezione (Problema risolto).
  • Il modulo di protezione non si avvia con Windows in determinate circostanze (Problema risolto).
  • Le scansioni a volte terminano prematuramente (Problema risolto).

Nuove caratteristiche

  • Inserimento di API globali per controllare le impostazioni e la configurazione di Malwarebytes Anti-Malware (per le aziende) per i clienti aziendali.
  • Aggiunta la funzione di importazione/esportazione delle impostazioni.
  • Opzione "Esci" eliminata dalla barra se "limitedusermode" è abilitata.
  • Le versioni successive saranno in grado di aggiornarsi senza richiedere un riavvio dopo l'installazione.
  • Il modulo di protezione ora è controllabile per l'intero computer e non limitato ad account di utenti individuali.
  • Il blocco dei filesystem e dei siti web può essere abilitato o disabilitato separatamente attraverso la scheda di protezione.
  • I registri di protezione ora mostrano quando il blocco dell'esecuzione di file dannosi è abilitato o disabilitato.
  • La protezione in tempo reale può ora essere agevolmente terminata attraverso l'opzione "Esci" nella barra senza necessità di interrompere alcun processo in esecuzione.
  • Aggiunta del supporto per la lingua giapponese.

Miglioramenti

  • Malwarebytes Chameleon migliorato per essere ancora più efficace contro le minacce più recenti.
  • La protezione in tempo reale ora inizia più rapidamente su Windows Vista e Windows 7.
  • Eliminati i problemi di prestazione causati dall'interferenza degli aggiornamenti database e dalla lista "Ignora" su Windows Vista e Windows 7.
  • I pop-up per le minacce rilevate dalla protezione in tempo reale non possono essere ridotti a icona.
  • Tutte le impostazioni di registro ora vengono salvate in HKLM.

Problemi risolti

  • I registri di salvataggio nelle posizioni personalizzate dopo le scansioni ora funzionano correttamente.
  • Le impostazioni del menu contestuale ora vengono considerate correttamente dopo l'esecuzione di un aggiornamento del programma.
  • Le date e gli orari delle voci elencate nella Quarantena ora sono visualizzati correttamente.

Nuove caratteristiche

  • Un nuovo sistema di aggiornamento avanzato del programma aumenta la velocità e riduce la larghezza di banda necessaria.

Miglioramenti

  • Tecnologie Chameleon (v1.62) migliorate per affrontare le minacce più recenti.
  • L'installazione guidata include ora più informazioni e un orientamento.
  • Modulo di aggiornamento del database semplificato e ottimizzato.
  • Requisiti di sistema aggiornati.
  • Migliorati i registri per mostrare le unità e i percorsi scansionati.

Problemi risolti

  • La lingua coreana ora viene mostrata correttamente nel menu a discesa.

Nuove caratteristiche

  • Nuove tecnologie Chameleon permettono il funzionamento di Malwarebytes Anti-Malware anche quando è bloccato da infezioni da malware.
  • Aggiornamenti incrementali dei database.
  • Aggiunta la possibilità di proteggere con password le impostazioni chiave del programma.
  • Aggiunta la funzione di creazione di log in formato XML.
  • Le scansioni pianificate ora supportano i log in formato XML.
  • Installazione MSI ora disponibile.

Miglioramenti

  • Migliorate l'affidabilità e le prestazioni del processo di aggiornamento.
  • Miglioramenti del motore di rilevamento e rimozione.
  • L'icona della barra di sistema ora mostra dinamicamente la lingua selezionata.
  • Le impostazioni per il comportamento del modulo di protezione possono essere cambiate anche con la protezione disattivata.
  • Migliorata la tecnologia DOR (Delete On Reboot) per incrementare il processo di rimozione delle minacce.
  • Formati di registro ristrutturati per inglobare più dettagli sul sistema e le minacce rilevate.
  • Messaggi di errore migliorati per renderli più comprensibili all'utente.
  • Le posizioni di registro personalizzate ora vengono mostrate nella scheda "Registri".
  • I registri di protezione possono essere salvati in posizioni personalizzate.
  • La data di rilascio della versione del programma ora viene visualizzata sulla scheda "Informazioni".
  • Scansioni rapide fino al 25% più veloci per sistemi operativi a 64 bit.
  • Maggiore affidabilità degli aggiornamenti del programma con ulteriori controlli di sicurezza.

Problemi risolti

  • Correzione del problema legato all'aggiornamento non corretto del database sulle installazioni in lingua ceca di Microsoft Windows.
  • Correzione del problema legato al mancato completamento della scansione in situazioni specifiche.
  • I registri delle scansioni programmate ora includono uno stato di protezione accurato.
  • Il menu contestuale "Esegui scansione con Malwarebytes Anti-Malware" ora viene visualizzato nella lingua selezionata.

Miglioramenti

  • Risolto il problema relativo ad upgrade non riusciti dalla versione 1.2 alla 1.3, causato da autorizzazioni utente insufficienti all'apertura del database integrato esistente.
  • Risolto il problema relativo all'impossibilità del client gestito con un indirizzo DNS IPv6 di registrarsi al server dopo l'installazione push.
  • Migliorate le query per il dominio Active Directory per risolvere il problema di mancata sincronizzazione delle unità organizzative (UO).
  • Aumentato il numero massimo di caratteri per il nome dell'unità organizzativa (UO): da 32 a 64.
  • Ottimizzate le query per le unità organizzative (UO) per evitare timeout del servizio web della console in caso di ambienti Active Directory molto grandi.
  • Risolto il problema di importazione che si verificava quando un computer in un dominio Active Directory figlio veniva posizionato nella cartella "senza gruppo" e non nel gruppo corretto nella console MEE.

Nuove caratteristiche

  • Integrazione di Microsoft Active Directory, per supportare query AD per l'importazione di utenti amministratori, computer, gruppi e unità organizzative.
  • Accelerata la distribuzione di client gestiti Malwarebytes sulla base dell'appartenenza a gruppi Active Directory.
  • Impostato un account query dominio per la sincronizzazione dei cambiamenti in Active Directory.
  • Ripristino degli oggetti in quarantena da client gestiti tramite la console di gestione.
  • Aggiunta funzione che permette di utilizzare tool di terzi per distribuire i client gestiti ed esportati come file MSI.
  • Configurazione automatica di intervalli di polling dei client gestiti sulla base del numero di client.
  • Aggiunta di un'opzione della policy per permettere ai client gestiti di scaricare le firme direttamente da Internet.

Miglioramenti

  • Risolto il problema di una perdita di memoria causata dal processo di pulizia log del server di gestione.
  • Risolto il problema della mancata registrazione al server dei client gestiti dotati di adattatore Bluetooth PAN, che determinava l'errore "NullReferenceException".
  • Risolto il problema delle interruzioni del controllo servizio remoto durante l'installazione push.
  • Nome cliente nell'interfaccia utente sostituito con campo ID che conterrà una stringa qualsiasi di lunghezza fissa.

Nuove caratteristiche:

  • Nuovo logo e nuove icone del programma.
  • Ora l'installazione del server di gestione su versioni localizzate di Windows Server 2008, Windows Server 2008 R2 e Windows Server 2012 è supportata.
  • Pacchetto client aggiornato a 1.75.0.1300.
  • La scansione tra gli archivi ora è disponibile (con determinate limitazioni).
  • Saranno scansionati solo gli archivi fino a 30 MB.
  • Gli archivi all'interno di altri archivi saranno scansionati; il livello massimo di ricorsività è 2.
  • Questa volta possono essere controllati soltanto determinati formati (ZIP, RAR, 7z, CAB, MSI per archivi. ZIP, 7z, RAR e NSIS per file SFX (autoestraenti, eseguibili).
  • Nell'interesse della scansione da ogni archivio saranno decompressi soltanto 300 MB di dati.
  • Se viene rilevata un'infezione all'interno di un archivio, lo strumento di scansione passa a quello successivo e non continua a scansionare i file rimanenti nell'archivio infetto.
  • In questo frangente gli archivi non possono essere ripuliti dall'infezione; saranno messi in quarantena e l'amministratore/utente potrà scegliere di ripristinarli o eliminarli.
  • Gli archivi protetti da password vengono saltati (nessuna richiesta di immettere la password, ecc.).
  • Se un archivio contiene più minacce, solo la prima minaccia scansionata tramite MBAM sarà indicata come nome del distributore.

Miglioramenti:

  • Migliorata l'affidabilità degli aggiornamenti delle firme del programma con ulteriori controlli di sicurezza.
  • Risolto il problema legato al limite del numero di caratteri del database che impediva a determinati computer client di registrarsi correttamente al server di gestione.
  • Rimossa l'informazione "Utenti con licenza" nella scheda "Amministrazione"/nel riquadro "Panoramica" quale soluzione a breve termine per permettere l'acquisto di postazioni utente aggiuntive senza necessità di inserire una nuova chiave di licenza.
  • Ora il server di gestione può essere installato utilizzando un database remoto e poi migrato a un altro server con una diversa lingua OS /impostazione locale senza alcun problema.
  • Eliminato l'errore "Stringa non riconosciuta come Data/Ora valida" durante un tentativo di aggiornamento del database firme.

Nota: Si raccomanda di effettuare un backup completo del database prima dell'upgrade. Fare riferimento alla guida dell'amministratore per istruzioni. Per effettuare l'upgrade del server MEE esistente è importante registrarsi con l'account "admin" predefinito e accertarsi di disporre delle credenziali corrette. Dopo un upgrade, gli account amministratore creati in precedenza risulteranno essere di sola lettura (impostazione predefinita) e non consentiranno di accedere al server MEE. Sarà necessario effettuare il login con l'account amministratore predefinito e impostare le nuove autorizzazioni per tutti gli account amministratore precedenti. Ciò non riguarda le nuove installazioni di MEE. In caso di domande contattare l'assistenza.


Nuove caratteristiche:

  • Pacchetto client aggiornato a 1.70.0.1200.
  • Nuovo logo e nuove icone del programma.
  • Rilevamento euristico per gli exploit 0-day ora implementato nel modulo di protezione.
  • Malwarebytes Anti-Malware adesso mostra le notifiche della schermata d'avvio di Windows 8.
  • L'opzione che permette l'esecuzione temporanea di una minaccia (Permetti temporaneamente) è stata aggiunta alle richieste di protezione dei filesystem.
  • L'opzione per l'aggiunta di una voce rilevata alla lista "Ignora" (Permetti sempre) è stata aggiunta alle richieste di protezione dei filesystem.
  • Miglioramento delle analisi euristiche per rilevare minacce nuove e sconosciute.
  • Efficienza del sistema di scansione migliorata.
  • Microsoft Windows 8 e Internet Explorer 10 ora identificati correttamente nei registri di scansione.
  • File della Guida aggiornato per includere informazioni sulle nuove caratteristiche.
  • Migliore compatibilità con molti altri prodotti di sicurezza in tempo reale.
  • Scansione di IP o nome host da un file di testo durante l'installazione push del client per ridurre al minimo il tempo di distribuzione.
  • Funzione di backup e ripristino dei dati per SQL Embedded.
  • Nuove impostazioni di protezione per la policy, per mostrare o nascondere il suggerimento quando la minaccia per filesystem viene bloccata.
  • Il report dei rischi principali mostra le statistiche delle minacce se l'amministratore seleziona il nome di una minaccia.
  • Controllo accesso utente amministratore: NOTA IMPORTANTE: dopo l'upgrade del server gli account amministratore creati in precedenza saranno di sola lettura per impostazione predefinita; effettuare il login con l'account "admin" predefinito per assegnare le nuove autorizzazioni.
  • Ora l'installazione push client dispone di una nuova opzione di scansione per abilitare il rilevamento IP client seriale se il server di gestione non è stato in grado di rilevare client nella rete.
  • Numero massimo di caratteri per password aumentato da 10 a 32 caratteri.

Miglioramenti:

  • Nuovo avvertimento creato durante l'installazione se un IP DHCP viene assegnato al server di gestione.
  • Aggiunta la funzione per disabilitare o abilitare l'impostazione proxy di Windows per la comunicazione fra client e server.
  • Aggiunta convalida del fatto che indirizzo del server di gestione, nome locale o FQDN corrispondano a quelli di backup durante il ripristino del database.
  • Ora con l'upgrade del server di gestione vengono conservati database integrati ed esterni.
  • Abilitazione di Windows Management Instrumentation (WMI) in caso di installazione push, installazione simulata o rilevamento software client non riusciti.
  • Ora l'opzione della policy per la creazione di menu contestuali con un clic sul pulsante destro del mouse su computer client viene disabilitata correttamente in caso di rimozione del segno di spunta.
  • Risolto il problema relativo all'eccezione del server in seguito alla quale il pulsante di scansione risultava disabilitato nella scheda di installazione push nel client.
  • Ora la procedura che prevede un clic con il pulsante destro del mouse e l'aggiunta di un oggetto di registro alla lista "Ignora" dai log di sicurezza client nella console non genera più un errore.

Nuove caratteristiche:

  • Pacchetto client aggiornato a 1.65.1.1000.
  • L'aggiornamento da una precedente versione su Windows Vista o Windows 7 può talvolta dar luogo a un ritardo dell'inizio del modulo di protezione (Problema risolto).
  • Il modulo di protezione non si avvia con Windows in determinate circostanze (Problema risolto).
  • Le scansioni a volte terminano prematuramente (Problema risolto).
  • Implementazione di API completi per controllo di impostazioni e configurazione.
  • Aggiunta la funzione di importazione/esportazione delle impostazioni.
  • Opzione "Esci" eliminata dalla barra se "limitedusermode" è abilitata.
  • Le versioni successive saranno in grado di aggiornarsi senza richiedere un riavvio dopo l'installazione.
  • Il modulo di protezione ora è controllabile per l'intero computer e non limitato ad account di utenti individuali.
  • Il blocco dei filesystem e dei siti web può essere abilitato o disabilitato separatamente attraverso la scheda di protezione.
  • I registri di protezione ora mostrano quando il blocco dell'esecuzione di file dannosi è abilitato o disabilitato.
  • La protezione in tempo reale può ora essere agevolmente terminata attraverso l'opzione "Esci" nella barra senza necessità di interrompere alcun processo in esecuzione.
  • Aggiunta del supporto per la lingua giapponese.
  • La protezione in tempo reale ora inizia più rapidamente su Windows Vista e Windows 7.
  • I pop-up per le minacce rilevate dalla protezione in tempo reale ora possono essere ridotti a icona.
  • Tutte le impostazioni di registro ora vengono salvate in HKLM.
  • Le date e gli orari delle voci elencate nella Quarantena ora sono visualizzati correttamente.
  • Aggiunta funzione di backup e ripristino dati per database SQL Embedded.
  • Aggiunta funzione di scansione di indirizzi IP/nomi host client da un file di testo per ridurre al minimo il tempo di scansione.
  • Aggiunta possibilità di visualizzazione di informazioni dettagliate sulla minaccia per gli amministratori in caso di selezione delle 10 minacce principali.
  • Aggiunto nuovo metodo di installazione push alternata tramite WMI (Windows Management Instrumentation).

Miglioramenti:

  • Se un certificato SSL importato non contiene una chiave privata ora viene generato un errore che informa l'amministratore della necessità di selezionare un altro file.
  • Aggiunta la funzione per la creazione di pacchetti di installazione client senza necessità di configurare un gruppo o una policy.
  • La policy per la lista "Ignora" ora limita l'uso di caratteri non validi.
  • Aggiunta la validazione indirizzo IP/nome host del server durante il ripristino dei dati di backup.

Seleziona lingua